Brodo di verdure

Brodo di verdure svezzamento

Il brodo vegetale di verdure è la base di tutte le prime pappe dello svezzamento. Si prepara facendo bollire 2-3 tipi di verdure in abbondante acqua, man mano se il bambino tollera bene le verdure utilizzate se ne potranno introdurre altre, lasciando passare qualche giorno in modo tale da verificare che non vi siano reazioni avverse. Di solito si inizia con le verdure più dolci come carota, zucca, zucchina, finocchio, cipolla etc.

Al brodo vegetale non dovrà essere aggiunto sale, poiché ne è sconsigliata l’assunzione durante tutto il primo anno di vita. Dal terzo mese del bambino/della bambina, due volte alla settimana si potrà poi aggiungere al brodo un pezzettino di alga Kombu (circa 2-3 cm), che è ricca di minerali, vitamine e omega 3 fondamentali per la crescita del bambino/della bambina. Per i primi due mesi di svezzamento il bambino deve evitare l’assunzione di fibre che potrebbero interferire con la crescita e provocare coliche o stipsi per effetto paradosso, quindi le verdure del brodo non si offriranno al piccolo.

Se il bambino cresce bene, e soprattutto ha molta fame ed è leggermente in sovrappeso, a partire dalla fine del settimo mese potrà iniziare ad introdurre un po’ di verdura del brodo passata nel passaverdura, iniziando con la quantità di un cucchiaino e verificando sempre se ben tollerata.

Ingredienti

500 ml di acqua
½ cipolla
1 zucchina
1 carota
2 cm di alga Kombu ( 2 volte a settimana)

Procedimento

Tagliare le verdure a pezzi, aggiungere l’alga Kombu (2 volte alla settimana) dopo averla sciacquata sotto l’acqua corrente per eliminare i residui salati e lasciar cuocere fino a quando le verdure saranno ben cotte e l’acqua si sarà colorata.

Filtrare il brodo e utilizzarlo come base per la prima pappa.

L’alga Kombu e le verdure non dovranno essere date al bambino/alla bambina, ma i più grandi le potranno comunque riutilizzare per un sugo di verdure o saltate in pentola. Inizialmente selezionare una o due verdure in modo da osservare le reazioni del bambino, successivamente potrete variare più tipi di verdure così da abituare il bambino a nuovi sapori.

Il consiglio è quello di fare il brodo di verdure ogni giorno, se non è possibile si dovrebbe preparare fresco ogni due giorni.


Ricetta cucinata e fotografata da Jessica e Lorenzo di “Cucinare secondo Natura”.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici e di profilazione necessari al funzionamento del sito ed utili alle finalità illustrate nella nostra Cookie policy. Se acconsenti all’uso dei cookie clicca su “Abilita” per accedere a tutti i contenuti del sito. Cookie policy