Riso integrale dolce per colazione

Cosa c’è di meglio che iniziare la propria giornata con una colazione sana e nutriente?

È ormai risaputo che la colazione è il pasto più importante della giornata e quindi forniamo al nostro corpo la giusta carica per affrontare al meglio gli impegni quotidiani!

Per iniziare vi proponiamo una ricetta molto semplice che deriva dalla tradizione macrobiotica: la crema di cereali.

In questa ricetta abbiamo utilizzato il riso ma può essere riprodotta utilizzando anche altri tipi di cereale (miglio, quinoa, avena..), potete scegliere quello che più asseconda i vostri gusti per creare una colazione saziante, gustosa e che vi permetta di tenere a bada la glicemia.

I cereali in chicco sono alimenti vitali che rappresentano un’ottima alternativa a prodotti da forno ricchi di farine e zuccheri raffinati.

E voi? Cosa mangiate di solito a colazione? Siete pronti a modificare la vostra colazione?

Vi lasciamo la ricetta, così potete subito provare!

INGREDIENTI

(per 4-6 persone o per 2 persone per 2-3 giorni)

1 bicchiere di riso integrale (circa 150 g)
2-4 bicchieri di acqua
un pizzico di sale
un pezzetto di alga kombu (facoltativa)

Condimenti dolci
Malto, tahin, crema di nocciole, marmellata, frutta fresca, frutta secca, muesli, corn flakes, scaglie di cioccolato

Condimenti salati
Miso di orzo o di riso, shoyu, gomasio, semi, fiocchi

PROCEDIMENTO

Sciacquate accuratamente il riso in un colino a maglia fine. Versate tutti gli ingredienti in una pentola con il fondo spesso e cuocete per un’ora o un’ora e mezzo, fino a completo assorbimento del liquido.
Potete dosare l’acqua a seconda di quanto volete questo riso cremoso e morbido.

Il riso può essere frullato o consumato in chicco. Per i bimbi più piccoli suggeriamo di passarlo nel passaverdura in modo da eliminare la fibra che potrebbe risultare irritante.

Per questa preparazione possiamo evitare di utilizzare la pentola a pressione, ci permette di dimezzare i tempi, è molto comoda, ma in questo caso non abbiamo fretta e possiamo evitare di conferire al riso quel tipo di energia.

Via libera alla fantasia su come condire la nostra colazione. Potete accompagnarla con una tazza di tè verde, kukicha o una bevanda priva di teina e caffeina.

CONSERVAZIONE

La crema di riso si conserva per tre giorni in frigorifero. E’ sconsigliato il congelamento.

IL NOSTRO CONSIGLIO

Il riso noi lo cuociamo la sera, lo lasciamo tutta la notte a riposare, la prima mattina ne riscaldiamo una parte e la restante la mettiamo in frigorifero in un contenitore ermetico di vetro.
Lo consumiamo per le successive due mattine. In questo modo prepararlo ogni 3 giorni non diventa eccessivamente impegnativo e si consuma un cibo vivo, o almeno molto di più rispetto a prodotti confezionati.


Ricetta e foto di Lorenzo e Jessica di “Cucinare Secondo Natura”.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici e di profilazione necessari al funzionamento del sito ed utili alle finalità illustrate nella nostra Cookie policy. Se acconsenti all’uso dei cookie clicca su “Abilita” per accedere a tutti i contenuti del sito. Cookie policy