Latte di chufa

Conoscete la chufa? si tratta di un tubero dal gusto dolce diffuso soprattutto in Spagna e nelle regioni dell’Italia meridionale. Il sapore è molto delicato e assomiglia molto a quello della nocciola e della mandorla, la consistenza, però, è un po’ meno croccante rispetto a quella della frutta secca.

Questo tubero è ricco di aminoacidi essenziali, proteine vegetali e fibre, molto utili qualora si soffra di diabete o insulino-resistenza perchè rallentano il rilascio degli zuccheri nel sangue.

In commercio troviamo la chufa in 2 versioni: intera o decorticata; la chufa intera necessita di almeno 24 ore di ammollo prima del consumo, quella decorticata invece può essere consumata così com’è.

Oggi abbiamo deciso di proporvi un latte vegetale che ha come ingrediente principale proprio la chufa; si tratta di una bevanda diffusissima in Spagna chiamata “Horchata de Chufa” che di solito si gusta fredda e con l’aggiunta di cannella!

Produrre in casa il latte vegetale può portare molti vantaggi poichè ci permette di selezionare la materia prima, dolcificare in base ai nostri gusti e utilizzare il tipo di dolcificante che più preferiamo ( qui ad esempio abbiamo utilizzato i datteri) e inoltre ci evita di consumare conservanti che spesso sono contenuti nei latti vegetali confezionati.

Preparare il latte vegetale è molto semplice e anche veloce; è solo necessaria un po’ di organizzazione poichè, spesso, sopratutto se utilizziamo come base la frutta secca questa avrà bisogno di un tempo di ammollo. L’autoproduzione di latte vegetale, ma così come quella di tutti gli altri cibi ci permette, inoltre, di impattare meno sull’ambiente e di ottenere un prodotto che contenga maggiore energia vitale o Jing, se vogliamo parlare in termini di medicina cinese!

In questa ricetta abbiamo utilizzato la chufa decorticata lasciandola comunque in ammollo una notte prima di utilizzarla in modo che si ammorbidisse ulteriormente.

 

INGREDIENTI

250 gr di chufa decorticata

1 l di acqua

datteri per dolcificare ( o dolcificante a piacere)

polvere di vaniglia q.b

cannella q.b (facoltativo)

PROCEDIMENTO

Lasciare la chufa in ammollo per una notte.

Sciacquare la chufa e metterla nel frullatore con i datteri ( o il dolcificante che preferite) e la polvere di vaniglia. Aggiungere la metà dell’acqua e frullare e continuare ad aggiungere acqua fino ad ottenere la consistenza che preferite. Filtrare il tutto aiutandovi con un colino a maglia fine.

Si conserva in frigorifero per circa 3 giorni.


Ricetta di Bianca Montani, cucinata e fotografata da Jessica e Lorenzo di “Cucinare secondo Natura.”

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici e di profilazione necessari al funzionamento del sito ed utili alle finalità illustrate nella nostra Cookie policy. Se acconsenti all’uso dei cookie clicca su “Abilita” per accedere a tutti i contenuti del sito. Cookie policy